Lettera delle associazioni. Si apra un tavolo tecnico sull’ospedale

Al Sindaco di Castrovillari, Domenico Lo Polito

Al direttore generale dell’Asp di Cosenza, Raffaele Mauro

Le sottoscritte Associazioni, ormai da anni attive nell’ambito della tutela del diritto alla salute e dell’assistenza ai pazienti, costituenti il Comitato per la Tutela dell’Ospedale di Castrovillari e della Sanità del Territorio, in merito alle criticità sanitarie più volte evidenziate, ritengono sia necessario passare ad una accelerazione della fase operativa sui singoli problemi, con il coinvolgimento delle Parti interessate e coinvolte nel processo decisionale e di controllo.
A tal fine, fermo restando la necessità di dare risposte complessive e onnicomprensive, propongono la immediata costituzione di un Tavolo Tecnico specificamente orientato alla apertura delle Sale Operatorie del P.O. di Castrovillari.
Ad onta della loro inaugurazione, infatti, celebrata più volte negli anni, la criticità rappresentata dalla loro totale chiusura rischia di determinare il blocco di ogni attività operatoria programmata, sancendo, di fatto, la fine dell’Ospedale di Castrovillari, quale ospedale spoke.
Proponiamo pertanto ai Destinatari della presente di aprire, con urgenza, detto Tavolo che, a giudizio degli scriventi, dovrebbe essere così costituito:
– Sindaco di Castrovillari o suo Delegato
– Tecnico di fiducia del Comune di Castrovillari
– Direttore Generale ASP Cosenza o suo Delegato
– Tecnico di fiducia ASP Cosenza
– N. 1 Consigliere di Maggioranza
– N.1 Consigliere di Minoranza
– N.1 Rappresentante delle Associazioni scriventi
In attesa di cortese e sollecito riscontro, inviamo distinti saluti.
Associazione Amici del Cuore
Associazione Famiglie Disabili (AFD)
Associazione Medici Cattolici Italiani (AMCI)
Associazione Non Più Soli nella Lotta contro i Tumori
Associazione “Solidarietà e Partecipazione”
Associazione Volontari Ospedalieri (AVO)
Associazione Volontari Italiani del Sangue (AVIS)

Per il Comitato per la Tutela dell’Ospedale di Castrovillari e della Sanità del Territorio

 

Puoi leggere anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *